L’Envisioning: il futuro d’impresa passa dalle persone

Valorizzare i talenti, aumentare l’Engagement aziendale e creare senso di appartenenza: come mettere a punto percorsi di crescita delle risorse in un’ottica di sviluppo futuro

Precorrere i cambiamenti è la grande sfida del fare impresa oggi. Imprenditori e manager sanno bene che trasporre i trend futuri in strategie operative è un compito ambizioso: sviluppare Vision, Mission e Value Proposition d’impatto richiede tempo, energie e visione d’insieme.

Ecco perché contare su collaboratori affiatati, entusiasti e partecipi è la chiave di volta per assicurarsi un business solido e prospero nel tempo. Come fare, dunque, a enfatizzare l’Engagement aziendale e motivare il team a sentirsi parte di un disegno comune, rendendo al contempo le attività performanti? Guardando “oltre la siepe”, grazie all’arte dell’Envisioning.

 

Visualizzare lo stato futuro d’impresa guardando alle persone

 

Le Persone sono il vero cuore pulsante dell’impresa e creare un senso di appartenenza aziendale è fondamentale per garantire alte prestazioni, individuali e di squadra, accelerando innovazione, creatività e produttività in tutti i reparti. Un collaboratore ingaggiato e coinvolto lavora più intensamente e con maggior soddisfazione perché sente suoi i progetti che gli vengono affidati e condivide genuinamente il successo dell’azienda.

Per creare Engagement aziendale, l’HR Manager ha a disposizione un approccio rivoluzionario: l’arte dell’Envisioning, ovvero la “capacità di immaginare, visualizzare, rappresentare nella mente una situazione possibile”, avendo ben chiaro l’impegno richiesto affinché la situazione si verifichi.

In azienda, questo approccio si esplica nel disegnare un progetto comune e motivare i collaboratori a sentirsi attivamente parte di esso, abbattendo i limiti e sprigionando così il vero potenziale del team.

La capacità di “guardare oltre la siepe” consente quindi all’HR Manager di trasformare la visione dello stato futuro dell’impresa in concreti percorsi di crescita delle risorse, traducendo le direttrici strategiche aziendali in piani di aggiornamento mirati, che enfatizzano il potenziale delle singole risorse e ne valorizzano i talenti nel tempo.

 

Motivare il team a sentirsi una squadra

 

È necessario tenere a mente che ogni collaboratore, nello svolgere i propri compiti, è motivato in modo diverso.

L’HR Manager deve innanzitutto conoscere e valutare il potenziale delle risorse, facendo propri strumenti quali Skill Matrix, Job Analysis e bilancio delle competenze. La valutazione complessiva gli permetterà quindi di tracciare per ogni risorsa un percorso cucito su misura che permetta a ognuno di esprimere con soddisfazione e a pieno i propri talenti.

Per aumentare i livelli di committment e senso di appartenenza aziendale, si possono applicare diverse leve, tra cui:

  • Riconoscere un lavoro ben fatto, promuovendo la meritocrazia;
  • Favorire sani livelli di competizione attraverso i Lean Game;
  • Responsabilizzare il team tramite delega e feedback;
  • Migliorare la comunicazione, dimostrando fiducia e rispetto;
  • Incentivare un clima di benessere;
  • Introdurre piani incentivanti su misura;
  • Aumentare la flessibilità organizzativa.

Sapere leggere, interpretare e valorizzare talenti, attitudini e competenze delle Persone permette quindi di raggiungere con efficacia e in minor tempo gli obiettivi prefissati, trasformando le intuizioni dei singoli in reale impatto per il business aziendale.

Gli HR Manager contano sull'arte dell’Envisioning, ovvero la “capacità di immaginare, visualizzare, rappresentare nella mente una situazione possibile” e attuarla in azienda secondo logiche di Employee Engagement

Contattaci

La tua crescita parte da qui
Per maggiori informazioni

Contattaci

    Iscriviti alla newsletter

      Tematiche d'interesse