Come guidare la gestione dell’innovazione sostenibile?

Approcciare l'innovazione in modo sistemico per accrescere il valore dell'azienda e della sua offerta sul mercato

Imprenditori e manager sono consapevoli che realizzare progetti socialmente responsabili e finanziariamente sostenibili richiede non solo lungimiranza, ma anche metodo e strategia. Approcciare l’innovazione in modo sistematico è infatti la chiave di volta per rispondere tempestivamente ai bisogni del mercato e conservare la competitività acquisita, accrescendo il valore dell’azienda. Come fare dunque a gestire con efficacia il processo di innovazione sostenibile?

 

L’Innovation Management secondo la ISO 56002

 

Lo Standard ISO 56002 pubblicato nel 2019 promuove alcune best practices necessarie alle organizzazioni per inserire l’innovazione come driver strategico nei loro modelli di business. “Il fondamento logico di una strategia dedicata all’innovazione”, si legge infatti nel testo ufficiale della ISO, “può ricondursi alla realizzazione di valore in condizioni di incertezza”. 

La ISO 56002 sorvola quindi sull’indicazione di requisiti, strumenti o metodi dettagliati, concentrandosi piuttosto sui principi culturali che guidano l’Innovation Management: 

  • Visione: il focus si sposta dal “come” al “perché” innovare, favorendo l’orientamento verso un cambiamento migliorativo e incrementale; 
  • Apertura: l’ecosistema aziendale si estende verso l’esterno, cercando contributi da Università, centri di ricerca e organizzazioni, nello spirito dell’Open Innovation; 
  • Imprenditorialità: i rischi imprenditoriali sono letti come opportunità e il fallimento come parte del processo di training on the job; 
  • Diversità: l’innovazione nasce dalla valorizzazione sinergica di competenze tecniche e approcci differenziati, che diventano il verso plus dell’organizzazione; 
  • Misurazione: il valore generato dev’essere valutato non solo in termini economici, ma anche rispetto alle ricadute positive su vitalità e resilienza dell’impresa. 

Grazie alla condivisione e all’uso smart di risorse, questi elementi permettono di nutrire l’innovazione nel tempo e attivare meccanismi di disseminazione che migliorino le condizioni non solo dell’azienda ma anche dei territori circostanti secondo un circolo virtuoso. 

 

I benefici dell’innovazione sistemica

 

L’introduzione in azienda del sistema di gestione dell’innovazione ISO 56002 consente il passaggio da approcci tattici ed estemporanei a una strategia di crescita sinergica che interessa tutti i reparti a tutti i livelli. Anche il Top Management, infatti, è direttamente coinvolto nella Governance di progetti all’avanguardia perché si fa portatore di: 

  • Promozione dell’innovazione all’interno e all’esterno dell’impresa; 
  • Ricerca di partner strategici con cui condividere il percorso di sviluppo;  
  • Formazione di collaboratori propositivi e in linea con i tempi. 

A un livello più alto, lo Standard punta alla creazione di una vera e propria “filiera dell’innovazione” che permette alle aziende che ne fanno parte di collaborare agilmente in progetti di ricerca e sviluppo dall’impatto su larga scalaAllinearsi secondo uno Standard comuneche utilizza lo stesso linguaggio e punta agli stessi obiettivi, permette dunque di accorciare le filiere di sviluppo, catalizzando le idee migliori e velocizzando i processi. 

Per rendere ancora più effettive le linee guida dello Standard ISO 56002, risulta strategico creare una partnership con professionisti qualificatiGli Innovation Manager sono infatti in grado di cogliere e gestire con sagacia le opportunità di finanziamento messe a disposizione delle imprese per dare corpo in tempo record a progetti ad alta redditività avviare un percorso di crescita sostenibile.

 

Contattaci

La tua crescita parte da qui
Per maggiori informazioni

Contattaci

    Iscriviti alla newsletter

      Tematiche d'interesse